Print Friendly, PDF & Email

TORTINO RUSTICO DI PATATE E ZUCCA GRATINATE

Riceviamo dal nostro carissimo Stefano un’altra ricetta davvero prelibata: tortino rustico di patate e zucca gratinate.

Vi lasciamo ai suoi consigli:

Una ricetta perfetta per le fresche giornate d’autunno, con un ingrediente che non può assolutamente mancare in tavola: la zucca. Con soli 26 kcal per 100 grammi è perfetta anche per chi sta a dieta, e inoltre fa benissimo alla pelle, aiuta a prevenire le infiammazioni e ha un forte potere diuretico. 

     Per darle un tocco di sapore in più la abbiniamo alle patate e alla scamorza (ma potete scegliere anche il caciocavallo o un altro formaggio a piacimento) per fare questo gustoso tortino autunnale, che è possibile arricchire aggiungendo anche qualche strisciolina di speck o prosciutto crudo.

     Per i vegetariani e i vegani, togliendo il formaggio e lo speck, diventa un’ottima ricetta da servire sia a pranzo che a cena. In questo caso però il consiglio è di aggiungere un po’ di brodo vegetale nella teglia per non farlo asciugare troppo.

4-6 persone

Un’ora e mezza circa

Facile

Costo basso

Ingredienti

  • 1,5 kg di zucca
  • 400 g patate
  • 200 g scamorza
  • 1/2 litro di brodo vegetale
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio EVO q.b.
Tortino rustico di patate e zucca gratinate

Preparazione

Pelate la zucca privandola della parte esterna e tagliarla a cubetti delle stesse dimensioni (circa 1 cm). Cuocete la zucca a cubetti in una padella per circa 20 minuti, aggiustando di tanto in tanto con brodo vegetale (potete prepararlo anche con un dado) finché non diventa morbida.

Pelate le patate e tagliatele a rondelle abbastanza sottili, lasciandole in ammollo con acqua e sale per evitare che anneriscano. Una volta cotta la zucca prendete una teglia rettangolare da 22-24 cm con i bordi abbastanza alti e iniziate a stratificare gli ingredienti.

Mettete la zucca sul fondo, già bagnato con un po’ d’olio EVO, e formare un primo strato. Copritelo con le patate, aggiungete un po’ di scamorza grattugiata e aggiustate con sale e pepe. Continuate così finché non avrete finito gli ingredienti. Se volete un risultato più croccante coprite il tutto con una spolverata di pangrattato.

Cuocete a forno ventilato 180 °C per 35-40 minuti, finché il tutto non risulterà ben dorato e filante. Servite caldo ma non bollente.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
16 − 14 =


This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi entrare a far parte della community online di Tarallucci e vino? Invia la tua ricetta!

Pennoni al sugo con tapenade di olive kalamata di sonia
Torta sette bicchieri di Roby
Crostata alla marmellata di lamponi senza glutine di Rita
Riso venere con zucchine, gamberi e ananas di Giada
Tiramisù Andrea Esposti 2
RISOTTO CON CAROTE PATATE E RAPA BIANCA di Sonia
Pennoni primavera
Cannelloni di carne al sugo di pomodoro
Frittelle di zucchine senza glutine