Print Friendly, PDF & Email

Straccetti di pasta all’uovo con gamberi e carciofi

La ricetta di Ugo di oggi è davvero squisita! Il nostro amico ha preparato e condiviso con noi di Tarallucci e vino i suoi straccetti di pasta all’uovo con gamberi e carciofi!

Ci sta davvero viziando con le sue ricette, non credete? Non vi viene l’acquolina in bocca solo guardando la foto?

Ebbene, a noi sì e quindi ci ripromettiamo di sperimentarla prima possibile.

Poi vi faremo sapere come ci è venuta.

Intanto aspettiamo le  vostre ricette da pubblicare su Tarallucci e vino!

Mandateci i piatti che preferite cucinare e noi li condivideremo con tutti gli utenti, appassionati di enogastronomia, che fanno parte della nostra Community. Sarà un piacere scambiarsi idee e consigli in cucina!

A noi piace così tanto! Ogni giorno impariamo qualcosa di nuovo e ci fa piacere lasciare i nostri ospiti a bocca aperta.

Ecco dunque gli ingredienti e la preparazione, spiegata passo passo da Ugo, per preparare questi deliziosi straccetti di pasta all’uovo con gamberi e carciofi.

4 persone

45 minuti circa

Facile

Costo medio-basso

Ingredienti Straccetti di pasta all’uovo con gamberi e carciofi

  • 600 grammi di pasta all’uovo
  • 600 grammi di gamberi
  • 300 grammi di cuori di carciofi tagliati a cubetti
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • 2-3 spicchi di aglio
  • prezzemolo q.b.
  • un bicchiere di vino bianco
  • peperoncino q.b.
  • sale q.b.
Straccetti di Pasta all'Uovo

Preparazione Straccetti di pasta all’uovo con gamberi e carciofi

Nell’olio extravergine di oliva far soffriggere gli spicchi d’aglio.

Quando gli spicchi d’aglio hanno un colore sul marrone scuro toglierli ed aggiungere il peperoncino tritato e i cuori di carciofo. Dopo poco aggiungere il vino bianco e far evaporare.

Successivamente aggiungere i gamberi pelati e tagliati a pezzetti. Aggiungere il prezzemolo e gli straccetti di pasta all’uovo appena scolati.

Mantecare bene e servire ben caldi.

Consiglio prezioso di Ugo: quando la pasta viene scolata mantenere sempre un po’ d’acqua che serve ad aggiungere alla pietanza se nel mantecarla si asciuga troppo.

Buon appetito da Tarallucci e vino!

Altre ricette da consultare di Ugo:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Solve : *
11 + 23 =


This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.