Print Friendly, PDF & Email

Le crostate di Patrizia

Ecco di seguito la ricetta che ci ha passato la nostra amica Patrizia, esperta di dolci, per preparare delle crostate buonissime (oltre che molto belle!).

Noi di Tarallucci e vino abbiamo avuto anche il privilegio di assaggiarle…

Golosissime?

Vi consigliamo vivamente di provarle.

E voi come le preparate le crostate? Qual è il vostro segreto per l’impasto? Quale marmellata preferite? L’avete mai fatta con la ricotta e il cioccolato?

Prima di lasciarvi alle ricette di Patrizia, vi ricordiamo che nella sezione Dolci di Tarallucci e vino trovate altre varianti di crostate.

Eccone alcune:

  • Crostata alla ricotta e gocce di cioccolato fondente di Rita
  • Crostata alla nutella senza burro e lieviti di Rita
  • Crostata di nutella di Roberta
  • Crostata di Roberta alla ricotta e cioccolato

Ed ora ecco a voi gli ingredienti e i consigli di Patrizia.

3 crostate

60 minuti

Medio Facile

Costo basso

Ingredienti per le crostate

  • 4 uova
  • 250 gr di burro
  • 320 gr di zucchero
  • 800 gr di farina
  • Marmellata q.b.
  • Ricotta q.b.
  • Gocce di cioccolato a piacere
  • Liquore Sambuca a piacere

Preparazione crostate

Per iniziare questa ricetta, posizionarsi su un comodo piano di lavoro, preparare la farina a forma di fontana.

Successivamente mettere dentro lo zucchero, le uova e il burro (Patrizia consiglia di usare il burro a temperatura ambiente).

A questo punto, impastare bene il tutto, tirandosi dentro la farina man mano che occorre.

Trasferire poi l’impasto nella teglia da forno, ma prima di aggiungere la marmellata (in questo caso Patrizia ha usato quella di prugne) o la ricotta condita con lo zucchero, le gocce di cioccolato e il liquore Sambuca, bucherellare un po’ l’impasto.

Preparare quindi le striscioline con le mani da posizionare sopra e infornare a 180°C per circa 30 minuti. Una volta cotte sfornare le crostate e farle raffreddare un po’.

Quindi servire e buon appetito!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Solve : *
29 − 5 =


This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.