image_pdf

Il mandarancio

Cosa c’è di meglio che raccogliere la frutta direttamente dalla pianta?

Ebbene, oggi qui a Tarallucci e vino abbiamo fatto proprio questo😊

Siamo andati in giardino, abbiamo ammirato uno splendido albero di mandarancio, cercato tra le foglie i frutti già maturi, li abbiamo raccolti e poi mangiati!

Una vera delizia…

Ed ora eccoci qui a condividere con voi qualche info su questo dolcissimo frutto che ci piace davvero tanto: il mandarancio.

Innanzi tutto c’è da dire che spesso il mandarino, il mandarancio e la clementina sono confusi fra loro, invece è bene differenziarli perché sono sicuramente simili ma non identici.

Il protagonista del nostro approfondimento di oggi nella nostra sezione sulle Curiosità Gastronomiche comunque è il mandarancio, cioè un ibrido fra mandarino e arancio.

Albero di mandarancio

C’è da dire che non esiste una vera e propria classificazione uniforme a livello internazionale fra mandarini e mandaranci, ma possiamo di seguito elencare alcune tra le più importanti differenze:

  • la taglia maggiore della pianta di mandarancio, che vanta anche una superiore resistenza al freddo e presenta foglie più larghe;
  • al mandarancio manca il tipico profumo del mandarino e il frutto, di taglia maggiore, ha una buccia più spessa, dal colore arancione acceso, così come la polpa;
  • l’apporto di calorie nel mandarancio è inferiore, ma a sua volta superiore rispetto all’arancia.
il mandarancio

Per ciò che riguarda invece la clementina, possiamo definirla una variante del mandarancio, la più diffusa e coltivata in Italia, la cui origine non è del tutto chiara e ci sono svariate ipotesi.

In ogni caso, la caratteristica più importante e apprezzata della clementina è l’assenza di semi.

Per ciò che riguarda le proprietà del mandarino, del mandarancio e della clementina sono simili e caratterizzati da un forte apporto di potassio, di fibre e soprattutto di vitamina C.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *