Print Friendly, PDF & Email

Hummus di ceci

Oggi la nostra amica Carmen ci ha stupiti con una ricetta molto particolare: ci ha preparato l’hummus di ceci.

Dopo essersi sbizzarrita in cucina ha condiviso il piatto con noi di Tarallucci e vino e noi di conseguenza lo presentiamo a voi.

L’hummus di ceci è una deliziosa ricetta vegana di origine araba, di velocissima preparazione, ideale per arricchire un aperitivo e da accompagnare a bastoncini di verdure crude come carote, sedano e finocchi, a crostini di pane, piadine o al pane arabo.

2 persone

25 minuti circa

Facile

Costo basso

Ingredienti Hummus di ceci

  • 250 gr di ceci cotti
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Succo di mezzo limone
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio di salsa tahina (salsa di semi di sesamo)
  • Un ciuffetto di prezzemolo
  • Sale q.b.
  • pepe q.b.
  • Paprika q.b.
  • Olio extravergine di oliva
Hummus di ceci

Preparazione Hummus di ceci

Ecco per voi la ricetta di Carmen:

Se si parte dai ceci secchi, farli rimanere in ammollo per una notte e poi lessarli in abbondante acqua, scolarli, mantenendo un po’ di liquido di cottura; se si usano i ceci già cotti in vetro, scolarli, mantenendo un po’ di acqua di governo contenuta nel barattolo.

Inserire in un mixer da cucina i ceci, l’olio, l’aglio, la salsa tahina, il succo del limone, il prezzemolo, sale e pepe e frullare accuratamente; se la crema dovesse risultare troppo densa, si può aggiungere un po’ di acqua di cottura.

Servire l’hummus con una spolverata di paprika e un filo di olio extravergine di oliva, eventualmente anche con dei semi di sesamo.

È possibile preparare in casa la salsa tahina, semplicemente frullando 100 gr di semi di sesamo tostati e raffreddati (fare attenzione a non tostarli troppo altrimenti diventano amari) e qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva fino ad ottenere una crema omogenea; si conserva in vetro in frigo per diverse settimane.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *