Print Friendly, PDF & Email

Conchiglie pomodorini olive e formaggio filante

Oggi qui a Tarallucci e vino abbiamo preparato un primo piatto davvero gustoso e dall’aspetto molto simpatico e colorato: le conchiglie pomodorini olive e formaggio filante.

Naturalmente ogni altro tipo di pasta, sia lunga che corta, andrà benissimo.

Anche per ciò che riguarda le olive denocciolate, che noi abbiamo usato di colore verde, è possibile la variante nera.

Vi consigliamo di provare la ricetta e farci sapere come vi è venuta.

Inoltre vi ricordiamo che potete sempre inviarci le vostre preziose ricette da condividere con la comunity online di Tarallucci e vino!

Intanto vi auguriamo buon appetito!

2 persone

40 minuti circa

Facile

Costo basso

Ingredienti Conchiglie pomodorini olive e formaggio filante

  • 160 gr di pasta tipo conchiglie rigate
  • 1 cipollotto
  • 20 pomodorini
  • 20 olive verdi denocciolate
  • Olio evo extravergine di oliva
  • Sale q.b.
  • 2 fettine di formaggio dolce a pasta filata
conchiglie pomodorini olive e formaggio filante

Preparazione Conchiglie pomodorini olive e formaggio filante

Per prima cosa far soffriggere in una padella l’olio extravergine di oliva con il cipollotto tagliato a fettine molto sottili.

Aggiungere poi i pomodorini tagliati a metà, salare e lasciar cuocere per qualche minuto.

Successivamente mettere in padella anche le olive denocciolate tagliate a pezzetti.

Nel frattempo preparare la pentola per al pasta e portare l’acqua salata fino all’ebollizione.

Nella padella aggiungere anche le fette di formaggio tagliato a cubetti e un po’ di acqua di cottura e continuare a tenere sul fuoco.

Non appena la pasta sarà cotta scolarla e ripassarla in padella con il condimento e poi servire il piatto ben caldo.

Le vostre conchiglie verranno molto cremose e buonissime! Buon appetito!

Se siete interessati a ricette di altri piatti potete consultare la nostra sezione dedicata ai Primi piatti.

conchiglie pomodorini olive e formaggio filante

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *