Print Friendly, PDF & Email

Ciambellone con le uova di Pasqua

Eccoci di nuovo con voi dopo queste golose e gioiose feste in famiglia. Come sono andate le vostre feste?

Avete ricevuto molte uova di Pasqua? Troppe?

Non sapete cosa farne perché la cioccolata è infinita?

Niente paura!! Abbiamo la ricetta di Roberta che fa al caso vostro!

Lei infatti con la cioccolata in avanzo delle uova di Pasqua preparar un dolce buonissimo: ciambellone con le uova di Pasqua!

E voi avete altri trucchetti per utilizzare tutta la cioccolata in più? Siamo curiosissimi e aspettiamo le vostre ricette da condividere con la community di Tarallucci e vino!

10 persone circa

1 ora circa

Facile

Costo basso

Ingredienti Ciambellone con le uova di Pasqua

  • 3 uova
  • 1 vasetto di yogurt bianco
  • 3 vasetti di farina
  • 1 vasetto di olio di semi
  • 2 vasetti di zucchero
  • 1 cartina di lievito pane degli angeli
  • Cioccolata (al latte o fondente, circa 300 gr, ma se volete abbondare fate pure!!)
  • Burro q.b.
uova di pasqua

Preparazione Ciambellone con le uova di Pasqua

Ecco la ricetta di Roberta:

Per prima cosa mettere in un recipiente  le uova, il vasetto di yogurt yogurt, l’olio, lo zucchero e la farina.

Mischiare il tutto per bene e poi aiutarsi con lo sbattitore elettrico per un po’, al fine di montare per bene il composto.

Nel frattempo, a bagnomaria, far sciogliere della cioccolata (fondente o a latte secondo le vostre preferenze).

Aggiungere una parte della cioccolata fusa nell’impasto e mettere tutto in una teglia da forno per ciambellone che avrete precedentemente imburrato.

Far cuocere in forno a 200° per circa 30 minuti. Aiutarsi con la prova stecchino per capire se il dolce è cotto oppure no.

Una volta pronto, mettere sopra al vostro ciambellone l’altra cioccolata fusa che andrà a creare una sorta di glassa al cioccolato una volta che si sarà raffreddato.

Non vi resta che provare!

Altre ricette di Roberta da consultare:

ciambellone con le uova di pasqua
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *